SI NARRA CHE LA POESIA SIA NATA CON LO SPORT
Futsal

Olimpus, Blanco: «Mai giocato in una squadra così completa»

La fuoriclasse di Mendoza dopo i tre punti con la Bellator all’esordio e in vista della Supercoppa contro il Montesilvano: «Lavorando con umiltà e sacrificio questo gruppo può ripetere i successi dello scorso anno».

Ha iniziato subito con il piede giusto, con un gol funzionale per i primi tre punti stagionali del suo Olimpus in casa della Bellator. Un biglietto da visita importante in vista della supercoppa di sabato con il Montesilvano, capace di superare nello spareggio il volenteroso Breganze. Ne è passata di acqua sotto i ponti nel quartier generale di Roma Nord, anche se la sostanza racconta sempre di quanto l’asticella della competitività delle capitoline, nonostante i cambiamenti della rosa, sia sempre alta. D’altro canto c’è un doblete da difendere, non solo dalla nutrita concorrenza, ma anche dalla statistica, perché è generalmente noto quanto sia difficile ripetersi. Tuttavia le armi a disposizione di Daniele D’Orto sono sempre importanti, perché il mercato ha visto sì importanti partenze – Luciléia su tutte – ma anche altrettanto importanti riconferme e arrivi. Come quello di Gimena Blanco, per esempio. Una abituata a vincere tutto con tutti. Reduce dalla corta seppur prolifica esperienza dello scorso anno con la Futsal Florentia, alla fine promossa in A2, la fuoriclasse di Mendoza è tornata in pianta stabile in Italia a miracol mostrare. Mancano solo pochi giorni al confronto con il blasonato Montesilvano, competitor di tutto rispetto. C’è il primo trofeo stagionale da conquistare. E queste partite, si sa, le porti a casa vincendo soprattutto nella cura dei dettagli. Gimena Blanco e il suo Olimpus lo sanno bene. La giocatrice italo-argentina intanto promuove a pieni voti la sua squadra, dando alla stessa piena fiducia.

Ottimo esordio ieri contro la Bellator, per te anche un gol. Soddisfatta del tuo esordio e in generale per quello della squadra?

«Sì, sono contenta del gol ma ancora di più per i 3 punti importanti ottenuti in questa prima giornata di campionato, anche perche é la partita prima alla supercoppa. Sono ovviamente contenta anche della mia squadra, ma tutte sappiamo che si può fare molto meglio».

A proposito di supercoppa, il campo ha parlato: sarà il Montesilvano il vostro avversario in Supercoppa. Siete pronte?

«Sì abbiamo fatto una bella preparazione, recentemente abbiamo giocato anche contro i ragazzi per alzare ancora di più i ritmi, ora stiamo lavorando sui dettagli»

Ti ha sorpreso il risultato della partita col Breganze o era quello che ti aspettavi?

«No no, il risultato non mi ha sorpresa. Era il Montesilvano la squadra che mi aspettavo».

Descrivici, dal tuo punto di vista, il tipo di partita che possiamo aspettarci con il Montesilvano.

«Sarà una partita dura per tutte due, molto fisica e tanto intensa. Quest’anno non ci risparmieremo in nessuna occasione, perché da qui all’inizio dei play-off non ci si può fermare un attimo».

E questo nuovo Olimpus? Hai trovato dei cambiamenti, ma la competitività della squadra resta alta. La tua opinione?

«Devo sinceramente confessare che non ho guardato le partite della stagione scorsa, ma sicuramente é stata una squadra fortissima, parlano i fatti e i successi conseguiti sul campo. È anche vero che lo scorso anno non c’era una rosa completa e forte come l’Olimpus. Per quanto riguarda l’attualità, invece, posso affermare senza problemi che questa è la squadra più completa e più bella di tutte quelle in cui abbia mai militato negli ultimi 10 anni di Italia»

Una bella responsabilità vestire la maglia di una squadra con campionato e coppa Italia sulle spalle. Ti senti pronta?

«È la stessa responsabilità di sempre, né più nè meno. Farò il mio meglio per la mia squadra, è il mio unico pensiero. Scudetto e coppa scorsa sono passate, come tanti trofei che ho visto in passato».

In sintesi, questo Olimpus ha le carte in regola per riprovare il doblete?

«Io penso che la società e il mister sanno come lavorare per mantenere il livello di un gruppo competitivo. Se si lotta con umiltà e sacrificio, questa squadra può meritare più di una finale».

Comments

comments

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti

To Top